Ez az oldal sütiket használ

A portál felületén sütiket (cookies) használ, vagyis a rendszer adatokat tárol az Ön böngészőjében. A sütik személyek azonosítására nem alkalmasak, szolgáltatásaink biztosításához szükségesek. Az oldal használatával Ön beleegyezik a sütik használatába.

Hírek

Balestrini, Nanni: Tutto in una volta

Balestrini, Nanni portréja

Tutto in una volta (Olasz)

Vi cercò un divertimento, papaveri nella schiena
obliquo nella mente, la cicatrice e un percorso
per i sensi obbligato, fino al nuovo disordine
dibattendo utile e dolce, si viveva
sulla riva) in antico con troppo scarsa sicurezza
del fiume) per avere la possibilità di provare
 
le maggiori città, la perplessità e la penosa
stanchezza di chi abbattono le loro mura
si trova di fronte i fossati di castelli
problemi insolubili vengono colmati (e
il piú a lungo possibile dilatali intanto
standoci dentro, aspettando il momento
 
buono in un'atmosfera d'inquietudine perché
suonano sempre, la casa l'elefante
ha imprigionato troppo cresciuto) il cielo
nuvole immobili rigavano di strisce
lunghe rosse (la rotazione addominale
l'occhio di montone, mettiti al mio posto
 
o dormi pure se hai voglia, ricorda una cosa
qualunque, mentre passa chiudendoli lo stormo
non accadrà nulla d'imprevisto) la lezione
di anatomia del Dr Joan Deyman (frammento
resta al tuo posto, il ginocchio aperto
tutto si riempie di (e il seguito vi è noto
 
non appena l'invasione è compiuta, l'insolazione
verificata e il bottone torcendo, tipico
della civiltà del miele l'oculista disse) o
altre maniere per conservare robusta
o lungamente la serenità di (chi sa ciò che fa
di chi vive nel clima milanese (è salvo.



FeltöltőP. T.
Az idézet forrásahttp://www.lyrikline.org

minimap